LE MIE DESTINAZIONI

    LE MIE DESTINAZIONI

    DI SERVIZIO

  • SCUOLE C.E.M.M. SAN VITO (TARANTO) CORPO EQUIPAGGI MILITARI MARITTIMI ;
  • NAVE INTREPIDO
  • MARIDIST ROMA
  • NAVE IMPAVIDO
  • NAVE LUPO
  • NAVE IMPAVIDO
  • MARITELE ROMA/ MINISTERO DIFESA MARINA
  • MARIDIST BRINDISI
  • MARISTAELI GROTTAGLIE/ MARISTAER
  • MARICENTADD
  • MARISTAER GROTTAGLIE
  • GRUPNUL BRINDISI X MARISCUOLA TA
  • MARIDIST BRINDISI
  • COMAR BRINDISI
  • MARIBASE BRINDISI
  • MARISTAT UAGRE
  • MARICAPITALE

T.L.C.

T.L.C.
SPECIALISTI IN TELECOMUNICAZIONI
LA MIA CATEGORIA RT.= RADIOTELEGRAFISTA
 
NASCITA DEI TLC 1° OTTOBRE 1913
 
Le vecchie categorie
R.T. =  Radiotelegrafisti 
(R.T./GE. Guerra Elettronica)
S. = Segnalatori
STGF = Semaforisti e Telegrafonisti
 

LE FORZE ARMATE.

LE FORZE ARMATE

ESERCITO ITALIANO
MARINA MILITARE
ARMA DEI CARABINIERI
AERONAUTICA MILITARE
 
EMBLEMA DELL'ESERCITO ITALIANO
 
 L'EMBLEMA DELLA MARINA MILITARE

EMBLEMA DELL'ARONAUTICA MILITARE
 
EMBLEMA DELL'ARMA DEI CARABINIERI
 
 
le foto dal sito link: LA VOCE DEL MARINAIO
http://www.lavocedel
marinaio.com
/2010/05/l%e2%80%99araldica-delle-forze-armate-italiane/

LA BANDIERA DELLA MARINA MILITARE

 LA BANDIERA DELLA MARINA MILITARE

E' STATA ISTITUITA NEL  1947 E FORMATA DAL TRICOLORE CON AL CENTRO UNO SCUDO CON GLI STEMMI DELLE 4 REPUBBLICHE MARINARE (IN ORDINE DALLA PIU' ANTICA) VENEZIA, PISA, GENOVA E AMALFI  CON INTORNO UN BORDO TIPO CORDONCINO E  SORMONTATO DA UNA CORONA NAVALE ROMANA DORATI.

2011 ANNO RICCO DI NUMEROSI AVVENIMENTI

2011

ANNO RICCO DI TANTISSIMI AVVENIMENTI
 
1861/2011 FESTEGGIAMENTI PER 150° ANNIVERSARIO DELL'UNITA' D'ITALIA CONCOMITANTI CON IL 150° ANNIVERSARIO DELLA NASCITA  DELLA MARINA MILITARE
1931/2011 NAVE AMERIGO VESPUCCI COMPIE 80 ANNI
1911/2011 CENTENARIO DELL'A.N.M.I ASSOCIAZIONE NAZIONALE MARINA D'ITALIA
1921/2011 90° ANNIVERSARIO DEL VIAGGIO DELLA SALMA DEL MILITE IGNOTO DA AQUILEIA A ROMA

2014-2018

2014-2018
Centenario della Grande Guerra
La Prima Guerra Mondiale ha inizio il 28  luglio 1914
e' termina 11 novembre 1918
La Prima Guerra Mondiale e' stato uno dei piu' sanguinosi conflitti dell'umanita', per l'Italia le vittime furono circa 650.000.
 

2018 CENTENARIO DELLA VITTORIA

 
2018
CENTENARIO DELLA VITTORIA
11 NOVEMBRE 1918 FINE DELLA GRANDE GUERRA

VISITA PRESSO LA BASE AEREA DI GIOIA DEL COLLE (BA)

5 settembre 2018
A.N.S.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE SOTTUFFICIALI D'ITALIA SEZIONE DI NOCIGLIA (LE)

Visita presso la Base dell'Aeronautica Militare di Gioia del Colle (Ba) C.do 36 Stormo.

Sezione: NOCIGLIA

L'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia Sezione di Nociglia (Le), giorno 20 giugno 2018, ha organizzato una visita guidata presso la Base dell'Aeronautica Militare di Gioia del Colle (Bari) sede del 36° Stormo. Alla visita della Base Aerea hanno partecipato anche un gruppo di Soci della Sezione Provinciale di Lecce con il Vice Presidente Nazionale Sud Giuseppe Scardia. Partenza da Nociglia con pulman dal Monumento Ai Caduti alle ore 06.30. Sosta a Lecce Piazza Napoli per imbarco Soci ANSI di Lecce, destinazione Gioia del Colle dove e' previsto l'arrivo alle 09,00 circa. 

Un grazie particolare al Comando del 36° Stormo per la disponibilità e la fattiva collaborazione, in particolare con l'Ufficio PMS (PUMASS) di Gioia del Colle nella persona del Maresciallo Albanese, che ha fornito il supporto necessario per l'organizzazione. L'ex Presidente dell'Ansi Nociglia Vito Toma, in sostituzione del Presidente Fernando Antonio Toma che, per gravi motivi familiari non ha potuto partecipare, ha fatto dono del Crest dell'Associazione, ricambiato dal Comando, con un libro di Giovanni Palantra dal titolo "36° L'Invincibile Stormo " 75 anni di storia.

Nella Prefazione del libro del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare (Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa) recita: "Chi per la patria muor; vissuto è assai; la fronda dell'allor non langue mai; piuttosto che languir sotto i tiranni, è meglio morir sul fior degli anni". Si tratta di un celeberrimo canto del 1825, tratto dall'opera "Caritea Regina di Spagna" di Saverio Mercadante, divenuto notoriamente popolare nel corso delle vicissitudini storiche che hanno contraddistinto il Risorgimento italiano. Queste stesse parole sono epigrafate sul Monumento Ai Caduti che domina il piazzale bandiera dell'aeroporto militare di Gioia del Colle.

 


20 giugno 2018, visita alla Base Aerea Militare di Gioia del Colle

dal Vice Presidente Nazionale Giuseppe Scardia.

Un gruppo di Soci delle Sezioni A.N.S.I. di Nociglia e Lecce ha partecipato alla visita guidata della Base Aerea-Militare di Gioia del Colle, sede del 36° Stormo aereo. Dopo aver ricevuto i cordiali saluti di accoglienza, i partecipanti sono stati ospitati nella sala conferenze della base. Il Capo Servizio Amministrativo ha esplicitato le particolari funzioni e la filantropia delle attività, cui la base è preposta. È stato proiettato, in seguito, un videoclip ricco di immagini suggestive del percorso storico della base e del 36° Stormo. L’attenzione del gruppo è stata attirata sia dalle immagini sia dal racconto delle gesta di Francesco Baracca, pilota della 1a Guerra Mondiale, e dal mistero che avvolge il grifone: un cavallino rampante, dipinto sulla fiancata sinistra del proprio velivolo.

Qualche anno dopo il termine della prima guerra mondiale, nel 1923, la madre di Francesco Baracca autorizzò Enzo Ferrari ad utilizzare l'emblema usato da suo figlio adornando le vetture condotte dal pilota per la scuderia da corsa dell'Alfa Romeo e, più tardi, le vetture della ditta Ferrari, fondata alla fine della seconda guerra mondiale, che ancora oggi rappresenta il simbolo dell'omonima casa automobilistica.

Dopo il briefing, il gruppo si è spostato nell’Hangar del Soccorso Volo. Il personale ha esposto in modo chiaro e coinvolgente le qualità e l'attività di ricerca e di soccorso dell'84° S.A.R. (Search And Rescue), le caratteristiche e le prestazioni degli elicotteri pronti al decollo previo brevissimo preavviso, e l’alta professionalità degli equipaggi che permettono di raggiungere qualsiasi parte del territorio nazionale o delle acque territoriali per soccorrere e trasportare urgenze sanitarie salvando vite umane. Successivamente, i componenti si sono spostati presso il Gruppo Volo Operativo; era presente il Capo Servizio volo, il quale, con una sintetica e chiara descrizione, ha relazionato le funzioni e i molteplici servizi che il 36° Stormo di Gioia del Colle (Bari) con i suoi uomini e le sue donne operano con gli Eurofighter 2000 'Typhoon' assicurando per 365 giorni l'anno comprese le festività, la sorveglianza dello spazio aereo nazionale e garantendo la sicurezza al Paese e ai cittadini.

Dopo una breve pausa caffè, il gruppo ha fatto visita ai locali del Servizio Meteorologico, che garantisce e comunica in tempo reale le condizioni meteo sia agli Enti e Reparti della propria Forza Armata sia a numerose altre istituzioni militari e civili del territorio pugliese.

La visita della base si è conclusa con la consumazione del pranzo presso la mensa della base.

Il pullman, in seguito, si è diretto verso Alberobello. Durante il tragitto regnava un silenzio quasi religioso, come se ognuno dei partecipanti fosse stato preso dall’osmosi magica e coinvolgente che ti fa volare con la fantasia risvegliando quel mondo magico e fanciullesco che è presente in ognuno di noi. E bastato un sussulto del pullman ad un dosso stradale rallentatore per riportare tutti alla realtà con un compiacente brusio.

A completamento della giornata, una fugace escursione distensiva per le vie del borgo antico dei Trulli di Alberobello: piccolo suggestivo mondo antico, fatto di un susseguirsi di trulli bianchi e grigi, con i tetti affusolati e decorati con simboli apotropaici e le strade lastricate con le chianche e costeggiate da trulli di ogni misura. Un mondo rustico e prosastico pieno di poesia agreste che racconta bene la storia di un passato nella versatilità di oggi.

Si è rientrati in sede stanchi ma felici per aver trascorso una giornata affascinante, unica e, sicuramente, irripetibile.

NO ZINCHERIA A NOCIGLIA (LE)

5 settembre 2018
EVENTI A NOCIGLIA (LECCE) IL MIO PAESE
SEMBRA SIA CHIUSO DEFINITIVAMENTE IL PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE NELLA ZONA INDUSTRIALE
DI NOCIGLIA (LE)  DI UNA SINCHERIA A CALDO, DI SEGUITO UN POST  DEL CONSIGLIERE PER LA PROVINCIA DI LECCE E SINDACO DEL COMUNE DI NOCIGLIA MASSIMO MARTELLA E DEL DOCUMENTO DI CHIUSURA E ARCHIVIAZIONE DEL PROCEDIMENTO DA PARTE DELLA PROVINCIA DI LECCE
 
 

NO ZINCHERIA A NOCIGLIA (LE)

30 giugno 2018
ATTUALITA'

NO ZINCHERIA A NOCIGLIA

IL 26 MAGGIO RIUNIONE A NOCIGLIA NELLA SALA CONSILIARE DEL PALAZZO BARONALE PER LA FORMAZIONE DI UN COMITATO NO ZINCHERIA A NOCIGLIA.
 
MANIFESTO DEL COMUNE DI NOCIGLIA INCONTRO PUBBLICO 6 GIUGNO PALAZZO BARONALE
 
 
 
INVITO PERVENUTO A DOMICILIO
 
Il 26 maggio si e' costituito a Nociglia un Comitato spontaneo di cittadini finalizzato ad impedire la realizzazione di una Zincheria a Caldo, prevista nelle immediate vicinanze del Parco Agricolo Multifunzionale dei Paduli, in quanto industria insalubre potenzialmente dannosa per l'intero territorio dei Comuni delle Terre di Mezzo. Lo scopo del comitato è quello di promuovere ogni iniziativa utile e necessaria volta a tutelare l'ambiente, la salute e la qualità della vita dei cittadini, agendo in particolare attraverso campagne di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e di tutti gli organi istituzionali che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta o indiretta sulla questione.
Sabato 30 giugno dalle 15:00 alle 20:00 e Domenica 01 luglio dalle 09:00 alle 13:00 presso i locali del Castello Baronale di Nociglia il Comitato invita la Cittadinanza a prendere visione del progetto della futura zincheria, delle criticità connesse con tale installazione e per condividere idee e suggerimenti in merito alla problematica.
Per maggiori informazioni consulta il sito http://sites.google.com/site/nozincherianociglia/home o invia una e-mail all'indirizzo comitato.nozincheria.nociglia@gmail.com . Sarai costantemente informato sulle attività e iniziative intraprese anche nell'interesse di un equilibrato assetto del territorio, nel rispetto e nella salvaguardia dell'ambiente naturale e della salute dei cittadini.
 
Il Comitato #nozincheria Nociglia
 
 DI SEGUITO ARTICOLI DELLA PROBLEMATICA IN QUESTIONE DI ALCUNI GIORNALI ON-LINE E ARTICOLI SU QUOTIDIANI DELLA ZONA.
 

“Zincheria a caldo? No, grazie”: proteste e sit a Nociglia e nella zona circostante. Nato un comitato spontaneo

SU  http://www.piazzasalento.it/102939-102939
 

Nociglia non vuole la zincheria a caldo

http://www.ilgallo.it/cronaca/nociglia-non-vuole-la-zincheria-a-caldo/
 
 

No alla nuova zincheria a caldo, a Nociglia nasce il comitato contrario al progetto

SU http://www.poggiardosette.it/dettaglio.asp?id_dett=53604&id_rub=201
 

No alla nuova zincheria a caldo, a Nociglia nasce il comitato contrario al progetto

SU http://www.leccesette.it/dettaglio.asp?id_dett=53604&id_rub=130
 

No alla zincheria a caldo: per i cittadini di Nociglia è dannosa. E costituiscono un comitato -

https://taurisano.virgilio.it/notizielocali/no_alla_zincheria_a_caldo_per_i_cittadini_di_nociglia_dannosa_e_costituiscono_un_comitato_-55816233.html
 

No alla zincheria a caldo: per i cittadini di Nociglia è dannosa. E costituiscono un comitato

http://www.leccenews24.it/attualita/sit-in-protesta-nociglia-contro-costruzione-zincheria.htm
 
 
DALL'ASSOCIAZIONE TERRIKATE NOCIGLIA

In questi giorni siamo stati chiamati ad esprimerci sul tema della Zincheria che dovrebbe nascere a Nociglia.
Come per tutte le decisioni che riguardano la vita associativa di Terrikate abbiamo aperto un confronto interno, riscontrando che la maggior parte di noi si è detta contraria all’insediamento.
In verità questa presa di posizione non ci ha sorpreso affatto, è infatti abbastanza ovvio che un’associazione che promuove da sempre i valori della sostenibilità ambientale, tanto da realizzare diversi progetti di riforestazione in una zona come Nociglia Fontana recuperandola (non senza difficoltà) all’uso della collettività e che da diversi anni propone un modello di festa a impatto zero come Santu Donnu guardasse, quasi d’istinto, con grande sospetto ad un’attività che rischia di impattare pesantemente su un territorio già troppo provato.
Non siamo certamente degli esperti in materia e, ancora più convintamente, non abbiamo mai mischiato la nostra attività ad appartenenze politiche di qualsiasi livello che possano “inquadrarci” in uno schieramento, la nostra storia lo dimostra ampiamente.
Il bisogno che sentiamo ora è innanzitutto essere informati, come tutti i cittadini di Nociglia, di quelli che potrebbero essere i rischi di una zincheria per la salute e per l’ambiente, in modo da prendere una posizione, forse ancora più netta, ma certamente informata e basata su dati di fatto.
A questo proposito ci rendiamo disponibili da subito a portare la nostra esperienza e il nostro punto di vista in un incontro pubblico, in cui ci si possa confrontare anche sul modello di sviluppo che immaginiamo per il nostro territorio.
Ma una cosa la vogliamo dire con chiarezza fin da adesso, chiamando a testimone Santu Donnu nostro protettore, fra una zincheria e un piccolo miracolo che nasce dal basso come Nociglia Fontana noi abbiamo già scelto.

Associazione Culturale Terrikate Nociglia.

https://www.facebook.com/terrikate.nociglia/

 

SITO INTERNET DEL COMITATO NO ZINCHERIA  https://sites.google.com/site/nozincherianociglia/home/3_attivita-svolte

IMMAGINI
 
23 giugno 2018       
 Sit-in di protesa alla zona P.i.P. di Nociglia
 

VEDUTA DEL MONT ST MICHELLE IN NORMANDIA - FRANCIA

4 giugno 2018
ARTE E CULTURA A NOCIGLIA
VEDUTA DEL MONT ST MICHELLE IN NORMANDIA - FRANCIA
INVIATAMI DA UNO DEI NOSTRI ARTISTI, MARIO MACCULI.
 
Mario, mi ha inviato, uno dei suoi ultimi dipinti, dal titolo: "Veduta del Mont St Michelle in Normandia - Francia". Opera effettuata con la tecnica di pittura acrilica su tela. Mario ha cominciato a dipingere a 18 anni, dopo aver eseguito un corso di disegno presso la scuola delle arti a Ginevra. In seguito ha presentato alcune sue opere insieme ad altri artisti presso la Società Artistica di Ginevra.

CONFERENZA SULLA SICUREZZA IN MARE E SICUREZZA ALIMENTARE

29 maggio 2018
A.N.S.I. ASSOCIAZIONE NAZIONALE SOTTUFFICIALI D'ITALIA SEZIONE DI NOCIGLIA (LE)

Conferenza sulla Sicurezza in Mare e Sicurezza Alimentare

(Balneazione Sicura - Numero Blu di Emergenza in Mare 1530 - Controlli mercato ittico).

 

Giorno venerdì 25 maggio alle ore 18.30, nella Sala adiacente la Sala Consiliare del Palazzo Baronale "Gallone Pignatelli" di Nociglia (Le), si e' svolto l'incontro-conferenza con la Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Gallipoli (Le), Conferenza sulla Sicurezza in mare e Sicurezza Alimentare (Balneazione Sicura - numero Blu di Emergenza in Mare 1530 - Controlli del mercato ittico). Incontro organizzato dall'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia Sezione Sgt. Rt. Macculi Luigi MBVM di Nociglia (Le), con il Patrocinio del Comune di Nociglia e del Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera, in un quadro di conferenze sulla "Sicurezza".

Ha partecipato quale Relatore della Capitaneria di Porto di Gallipoli il Tenente di Vascello (CP) Rocco CHIURI invece che il TV. CP. Fabio Palombella impegnato per motivi di servizio.

il Vice Sindaco Pasquale Palma, ha portato i saluti della Città di Nociglia, in sostituzione del Sindaco e Consigliere Provinciale di Lecce Massimo Martella, che per impegni istituzionali non ha potuto partecipare.

Prima di passare la parola al T.V. C.P. CHIURI, il Presidente della Sezione A.N.S.I. di Nociglia (Le) 1° M.llo Fernando Antonio Toma, ha illustrato ai presenti, il Corpo delle Capitanerie di Porto, per farne conoscere il ruolo del Corpo come Corpo Tecnico Specialistico della Marina Militare, la struttura, la dipendenza dei vari Dicasteri, i molteplici compiti istituzionali della C.P., le competenze, l'ordinamento e la capillare organizzazione della C.P. che attualmente consta di 11000 uomini e donne, distribuiti in una struttura costituita da 15 Direzioni Marittime, 55 Capitanerie di Porto, 51 Uffici Circondariali Marittimi, 128 Uffici Locali Marittimi e 61 Delegazioni di Spiaggia, mediante la quale il Corpo delle Capitanerie di Porto continua ad esercitare le proprie molteplici attribuzioni, sul mare e lungo le coste del Paese.

Conferenza di sicuro interesse dei presenti, che lo hanno dimostrato con tantissime domande, rivolte al Relatore in seguito alla presentazione effettuata, anche per mezzo di video istituzionali.

La serata si e' conclusa con la consegna da parte del Presidente Toma di un Crest della Sezione ANSI di Nociglia al Tenente di Vascello CP Rocco Chiuri, seguito dall'ascolto e visione del video dell'Inno della Guardia Costiera Italiana "GLI ANGELI DEL MARE" in onore, degli uomini e le donne del Corpo delle Capitanerie di Porto Guardia Costiera.

 
 
 
 
Erano presenti le Guardie d'Onore al Pantheon, Sodalizio al quale mi onoro di appartenere,  con il Delegato Provinciale Christian Tarantino e il Precedente Delegato M.llo CC. Luigi Mazza. Presente anche l'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia Sezione di Miggiano con il Consigliere Nazionale M.llo Vincenzo Cosi e Soci. Ha partecipato anche se per poco tempo, per altri impegni Istituzionali, il Comandante della Locale Stazione dei Carabinieri M.llo Lettieri e il nostro Parroco Don Arcangelo Ruggieri. Presente inoltre il Direttore del Museo Civico delle Forze Armate di Botrugno M.llo Aldo Micocci.

Storia del Sommeergibile Ammiraglio Millo e deisuoi Marinai

26 maggio 2018
ATTUALITA'

STORIA DEL SOMMERGIBILE AMMIRAGLIO MILLO E DEI SUOI MARINAI

 CONFERENZA  LUNEDI' 4 GIUGNO 2018  A VILLA BERTELLI A FORTE DEI MARMI (LU)

Articolo inviato dallo staff: "Il Regio Sommergibile Ammiraglio Milo. 
dal sito: http://www.sommergibilemillo.it/conferenza-sulla-storia-del-millo-a-forte-dei-marmi/

« Presentazione del libro al Centro Sociale Fiorenzo Malpensa di San Lazzaro di Savena
Conferenza sulla storia del Millo a Forte dei Marmi

 



Lunedì 4 Giugno 2018, presso il la Villa Bertelli a Forte dei Marmi (LU), si terrà una nuova conferenza sulla storia del Regio Sommergibile Ammiraglio Millo e dei suoi marinai.

L’evento è stato organizzato dal Circolo Culturale Il Magazzino di Forte dei Marmi

PROGRAMMA:
- ore 18.00:
inizio conferenza a cura del dott. Piero Sant, facente parte del Gruppo Somm. Millo.
Saranno presenti gli autori del libro “Il ritrovamento del Regio Sommergibile Ammiraglio Millo” Francesco e Nazareno Storani e il giornalista Rai Mario Cobellini.

INFO:
http://www.circoloilmagazzino.it/
https://www.villabertelli.it/

Ancora una volta, anche se gli anni passano, abbiamo l’onore di raccontare la tragica vicenda del Millo e dei suoi marinai che, quel lontano 14 marzo 1942, hanno donato la vita per un ideale che si chiama Patria.

RICORRENZE - FESTIVITA'

 
 
  • 24 dicembre  Vigilia del Santo Natale
  • 25 dicembre Nativita' del Signore  con la Sacra Famiglia
  • 26 S. Stefano

MENU

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy